Agnolotti del Plin

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 2h

Costo: Medio

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Preparare il ripieno: tagliare la carne a pezzi non troppo piccoli e farla rosolare dolcemente con burro e olio, pochi istanti, senza che abbrustolisca. Sfumare con un mestolo o due di brodo e lasciare cuocere circa 20 minuti finché la carne sarà tenerissima e il brodo asciugato. Tritare la carne con i salumi nel mixer; mettere il composto in una ciotola, unire il grana, le uova, il sale e la noce moscata e amalgamare il tutto fino a ottenere un composto morbido e omogeneo. Preparare la sfoglia. In una larga ciotola mettere la farina e praticare un buco nel centro, romperci dentro le uova e condire con un cucchiaio di sale. Con la forchetta incominciare a sbattere le uova all’interno della fontana. Quando si sarà formata una specie di pastella densa, iniziare a impastare con le mani, fino a ottenere un bel panetto omogeneo ed elastico, avvolgerlo nella pellicola perché non secchi e staccarne dei pezzetti da tirare con la macchinetta in sfoglie, il più possibile sottili. Prendere una striscia di pasta e appoggiare nel mezzo le palline di farcia grandi come una biglia, posizionandole un po’ distanziate tra loro. Ripiegare la sfoglia per ricoprire le palline di carne e con la mano arcuata, schiacciare intorno a ogni pallina in modo da saldare la sfoglia che racchiude la farcia. Pizzicare la pasta con il pollice e l’indice in corrispondenza di ogni pallina di farcia e staccare ogni agnolotto con la rotella tagliapasta. Cuocere gli agnolotti nel brodo di gallina e servire con grana a parte.