Cjalsons

Ravioli tipici della Carnia, in Friuli-Venezia Giulia, costituiti da una pasta di patate ripiena simile agli agnolotti o ai ravioli, caratterizzati da un contrasto tra il sapore dolce ed il salato

Difficoltà: Facile

Tempo: 30'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
Per la pasta
Per il ripieno
Per il condimento

Preparazione

  1. Per la pasta, aggiungere alle patate bollite e schiacciate l’uovo e la farina e impastare.

  2. Per il ripieno: sbollentare le erbe (o lo spinacino) e poi lasciarle raffreddare e strizzarle dall'acqua in eccesso. Tritarle molto fini. In una ciotola mescolare con la ricotta, il Parmigiano Reggiano, il bianco d’uovo, il sale e pepe.

  3. Per fare i cjalsons: spianare la pasta all'altezza di 1 cm con un matterello, infarinadola bene. Tagliare dei cerchi. Aggiungere un cucchiaino di ripieno in ogni cerchio, e chiuderli a triangolo. Cuocere i cjalsons in una pentola di acqua salata.

  4. Saranno pronti quando risaliranno in superficie (dopo circa 3-5 minuti). Scolare i cjalsons con una schiumarola.

  5. Per il condimento: sciogliere del burro in padella a fuoco un po' vivace. Quando il burro inizierà a diventare color nocciola, è pronto.

  6. Servire dai 3 ai 5 cjalsons a persona, condirli con il burro nocciola, la cannella, e della ricotta affumicata grattugiata.

Il consiglio dello Chef

Un passaggio chiave della ricetta è la pasta dei cjalsons. Per avere un impasto della giusta consistenza, il trucco è schiacciare le patate ancora tiepide, senza lasciarle raffreddare