Rabaton

Dalla cucina regioanle piemontese, degli gnocchi

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 50'

Costo: Basso

Preparazione

  1. Lessare la bieta con un po’ di sale, strizzarla per bene e frullarla nel mixer.

  2. Mescolarla con la ricotta, le uova, il grana, aggiustare di sale, aggiungere la noce moscata e 2-3 cucchiai di pangrattato, quanto basta per ottenere un composto compatto con cui si possano formare delle polpette.

  3. Fare dei salsicciotti allungati della grandezza di un dito e rotolarli nella farina. Lessarli con delicatezza nel brodo bollente, va bene anche fatto caldo: cuoceranno in un attimo.

  4. Appena salgono a galla, scolarli con la schiumarola. Trasferirli immediatamente in una pirofila con abbondante burro e grana, e qualche foglia di salvia.

  5. Farli gratinare pochissimi minuti, il tempo di sciogliere il formaggio, e servire caldi.

  6. Attenzione perché, se tenuti nel forno troppo a lungo, finiranno per seccare e risultare duri, mentre devono essere morbidi, burrosi e leggermente gratinati.

Il consiglio dello Chef

Per avere maggior profumo, aggiungere alla bieta, maggiorana, timo o prezzemolo fresco.