Spaghetti e Acqua Pazza

Le orate cotte nell'acqua pazza servono per condire gli spaghetti

Difficoltà: Facile

Tempo: 30'

Costo: Medio

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 2 persone

Preparazione

  1. In una pentola abbastanza larga e dai bordi alti, mettere le orate eviscerate e lavate, l’aglio, l’olio, il sale, il prezzemolo, il pepe, i pomodorini tagliati a metà, il vino, l’acqua e far cuocere a tegame coperto per circa 20 minuti, fino a quando la polpa delle orate si staccherà facilmente incidendola con il coltello.

  2. A questo punto, trasferire le orate su un piatto da portata, pulirle e condirle con un po’ di fondo di cottura e di pomodorini. Cuocere la pasta e intanto, dopo avere eliminato l’aglio, frullare il resto del fondo di cottura con anche eventuali pezzetti di orata.

  3. Scolare la pasta al dente e farla saltare nel sughetto frullato, eventualmente utilizzando la stessa pentola usata per le orate; aggiungere, a piacere, un po’ di peperoncino e, da ultimo, un filo di olio a crudo e una spolverata di prezzemolo.