Struffoli

Dolce tipico delle feste di Natale della tradizione campana. Si tratta di piccole frittelle ricoperte di miele e confettini

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 60'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 6 persone

Preparazione

  1. Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, impastarla con uova, burro, zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone,un bicchierino di rum e un pò di sale.

  2. Quando la pasta è ben amalgamata, farla riposare per mezz’ora. Poi lavorarla ancora brevemente e dividerla in pallottole grandi come arance, da cui ricavare, rullandoli sul piano infarinato, tanti bastoncelli spessi un dito; tagliarli a tocchettini e disporli, senza sovrapporli, su un telo infarinato.

  3. Al momento di friggerli, porli in un setaccio e scuoterli in modo da eliminare la farina in eccesso. Friggerli pochi alla volta in abbondante olio bollente: prelevarli gonfi e dorati, non particolarmente coloriti. Sgocciolarli e depositarli ad asciugare su carta assorbente da cucina. Intanto,sciogliere il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglierla dal fuoco e unire gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. Versare quindi la metà circa dei confettini e rimescolare di nuovo.

  4. Sgocciolarli e depositarli ad asciugare su carta assorbente da cucina. Intanto,sciogliere il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglierla dal fuoco e unire gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. Versare quindi la metà circa dei confettini e rimescolare di nuovo.

     

  5. Come servirli: mettere al centro del piatto di portata un barattolo di vetro vuoto (serve per facilitare la formazione del buco centrale) e disporre gli struffoli tutt'intorno in modo da formare una ciambella. Completare con i confettini rimasti. Quando il miele si sarà solidificato, togliere delicatamente il barattolo dal centro del piatto, e servite gli struffoli.